Questo sito web utilizza cookies per la piattaforma Google Analytics per raccogliere informazioni statistiche aggregate sull’utilizzo del Sito da parte degli utenti (numero di visitatori, pagine visitate, tempo di permanenza sul sito ecc...). Proseguendo nella navigazione si acconsente all'informativa.
 
x
News & Eventi - Federazione Coldiretti Salerno

Federazione Coldiretti Salerno

Visita il sito Coldiretti Nazionale: www.coldiretti.it

Ricerca nel sito:

Ricerca avanzata

News dal Territorio:

Sottoscrivi il feed delle news

peppe

NASCE LA COOPERATIVA AGRIMERCATO DI COLDIRETTI SALERNO PER PROMUOVERE KM E MIGLIO ZERO

costituita a Salerno, prima in Campania, la cooperativa Agrimercato di Coldiretti Salerno

vino

VINO: 3000 ETTARI IN PROVINCIA DI SALERNO MA ANCORA POCHE CERTIFICAZIONI

3000 ETTARI IN PROVINCIA DI SALERNO MA ANCORA POCHE CERTIFICAZIONI. COLDIRETTI: OCCORRE PUNTARE SU DOC E IGT

sm

NONUCCIDIAMOILSANMARZANO: GIORNATA DI MOBILITAZIONE A SAN VALENTINO TORIO

Una giornata di mobilitazione a tutela del pomodoro San Marzano dop è in programma a San Valentino Torio (SA) sabato 2 aprile, dalle ore 17.30, al Centro di Quartiere

f

COLDIRETTI SALERNO INCONTRA CONSIGLIERE REGIONALE DELEGATO AGRICOLTURA

CHIESTO IMPEGNO PER AREE INTERNE, PORTO E MANUTENZIONE FIUMI A RISCHIO

sm

NONUCCIDIAMOILSANMARZANO

IL COMUNE DI SARNO ADERISCE A MOBILITAZIONE COLDIRETTI. E CROZZA – DE LUCA LANCIA STRALI CONTRO UE

in

BANDO PER LA SICUREZZA IN AGRICOLTURA

Saranno a disposizione fino al 5 maggio 2016 i finanziamenti a fondo perduto Inail destinati alle imprese che intendono migliorare la salute e la sicurezza in agricoltura.

GIO

APPUNTAMENTI ...GIOVANI

INCONTRI A CAGGIANO SABATO 12 - BELLOSGUARDO, EBOLI E SARNO MERCOLEDI 16

agr

BANDI PER INSEDIAMENTO GIOVANI IN AGRICOLTURA

BANDI PER INSEDIAMENTO GIOVANI IN AGRICOLTURA: AL VIA IL TOUR DI COLDIRETTI SALERNO PER ILLUSTRARE OPPORTUNITA’. SPORTELLI INFORMATIVI ATTIVATI IN TUTTA LA PROVINCIA

SY

BANCA DELLE QUALITA'

Conferenza stampa di presentazione del progetto 10 MARZO 2016 ORE 10-13 - SALERNO CAMERA DI COMMERCIO - Via Roma, 29 - Gran Salone del Genovesi

ep

PATRONATO EPACA COLDIRETTI FA RECUPERARE 25MILA € DI ARRETRATI A PENSIONATA DI NOCERA INFERIORE

Venticinque mila euro di arretrati e 200 euro in più di pensione al mese. Quasi non credeva ai suoi occhi una donna salernitana che, a seguito di una richiesta per il rilascio dell’Isee al Patronato Epaca Coldiretti di Nocera Inferiore, si è vista inaspettatamente ricostruire la pensione con un aumento mensile dai 607 euro di febbraio, agli 802 di marzo 2016.

CASELLE

SEZIONE COLDIRETTI A CASELLE IN PITTARI

Inaugurato un nuovo sportello Coldiretti in provincia di Salerno, a Caselle in Pittari, alla presenza del sindaco Maurizio Tancredi, del direttore Enzo Tropiano e del presidente della sezione di Sapri Eugenio Cioffi.

ALFIERI

Franco Alfieri consigliere per l’agricoltura, caccia e pesca del Governatore della Regione Campania

NOMINA FRANCO ALFIERI CONSIGLIERE AGRICOLTURA: PERSONA GIUSTA PER ESALTARE COMPARTO AGROALIMENTARE SALERNITANO

GIO

GIOVANI E AGRICOLTURA: IN ARRIVO FINANZIAMENTI DA PSR E ISMEA

GIOVANI E AGRICOLTURA: IN ARRIVO FINANZIAMENTI DA PSR E ISMEA PER NUOVI INSEDIAMENTI E RICAMBIO GENERAZIONALE IMPRESE. COLDIRETTI APRE SPORTELLI SU TUTTO IL TERRITORIO

agr

RAPPORTO AGROMAFIE: COLDIRETTI, A SALERNO INDICE ORGANIZZAZIONE CRIMINALE A 44.3.

RAPPORTO AGROMAFIE: COLDIRETTI, A SALERNO INDICE ORGANIZZAZIONE CRIMINALE A 44.3. POMODORO SAN MARZANO, VINO, OLIO E MOZZARELLA RESTANO I PRODOTTI PIU’ TAROCCATI

Eventi in evidenza

“ABBIAMO RISO PER UNA COSA SERIA”

È LA CAMPAGNA FOCSIV INSIEME A COLDIRETTI
A FAVORE DELL'AGRICOLTURA FAMILIARE
IN ITALIA E NEL MONDO, CONTRO L'ABBANDONO
DELLA TERRA E LO SFRUTTAMENTO
CHE SOTTOPAGA I PRODOTTI AGRICOLI
E COSTRINGE ALLA MIGRAZIONE DAI PAESI PIÙ POVERI.



Dal 9 al 18 maggio invia un SMS da cellulare personale o chiama da rete fissa al 45594 e sostieni: • 38 interventi di agricoltura familiare nelle aree più povere del mondo a sostegno
di 114.248 famiglie di contadini.

• il Villaggio solidale, realizzato in Puglia insieme a Coldiretti, per dare ospitalità agli immigrati sottraendoli allo sfruttamento del caporalato,
garantendo loro un regolare contratto di lavoro per la raccolta stagionale del pomodoro nelle imprese agricole Coldiretti.

AROMIA BUNGII
EMANATE LE NORME DI CONTRASTO


 L’Assessorato all’Agricoltura ricorda che sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania numero 10 del 10 febbraio scorso è stato pubblicato il Decreto Dirigenziale 330 del 5 febbraio 2014 che  contiene le norme relative alle misure fitosanitarie regionali di controllo ed eradicazione di Aromia bungii ed il relativo piano di azione.  Il coleottero è un fitofago che colpisce le drupacee e le norme di controllo ed eradicazione dell’Aromia devono essere applicate da chiunque abbia terreni con alberi che possano esserne colpiti. Devono essere controllati alberi di susino, pesco, ma anche olivo ed i pioppi bianchi.
L’ Aromia bungii sta attaccando gli alberi da frutto e gli olivi e per il momento l’area interessata è prevalentemente quella flegrea con l’isola di Procida. E’ un insetto molto pericoloso perché in grado di uccidere le piante. Occorre soprattutto controllare se si forma rosume alla base del tronco o sulle grosse branche  di alberi da frutto. Aromia Bungii in primavera, superata la fase larvale, si trasforma in insetto adulto e sfarfalla dai grossi fori che procura la larva.
E’ obbligatorio segnalare gli avvistamenti di Aromia Bungii al Servizio Fitosanitario Regionale presso l’Assessorato regionale all’Agricoltura della Campania e favorire le ispezioni volte all’accertamento della presenza del fitofago. Le ispezioni dei tecnici delle regione sono gratuite, mentre tentare di impedirle può costare  fino a 6mila euro. Mentre per chi non rispetti le prescrizioni, che vanno dall’utilizzo di insetticidi all’abbattimento e distruzione con il fuoco degli alberi colpiti, le sanzioni vanno da 500 a 1000 euro. Info: http://www.agricoltura.regione.campania.it
 

 

Vi segnaliamo

MERCATI DI CAMPAGNA AMICA 
SALERNO: 
1^ E 3^ DOMENICA  
PIAZZA SAN FRANCESCO - 
2^ E 4^ DOMENICA
AL PARCO PINOCCHIO


I MERCATI DI CAMPAGNA AMICA A SALERNO: LA 1^ E LA 3^ DOMENICA DEL MESE A PIAZZA SAN FRANCESCO - LA 2^ E 4^ DOMENICA DEL MESE AL PARCO PINOCCHIO - il 2° E 4° GIOVEDI DEL MESE AZIENDA OSPEDALIERA S.GIOVANNI DI DIO E RUGGI D'ARAGONA


      FINALISTI OSCAR GREEN 2014
                   VOTAZIONI











1

             Scopri #TerraCivica
                     
     
     http://youtu.be/X-l5lepKPwQ 


#TERRACIVICA: 124MILA ETTARI AD USO CIVICO DISPONIBILI IN PROVINCIA DI SALERNO. COLDIRETTI: POSSIBILI 12MILA NUOVI POSTI DI LAVORO
Si chiama #TerraCivica ed è il progetto varato da Coldiretti Salerno per valorizzare gli oltre 124mila ettari di terreno gravati da diritti di uso civico, nei comuni della Provincia di Salerno. Un Piano che, messo in atto, potrebbe assicurare 12mila nuovi posti di lavoro nel campo dell’agricoltura. Secondo i dati elaborati dall’Ufficio Studi della Coldiretti Salerno, a fronte di una superficie complessiva della provincia di Salerno che ammonta a 491.700.00.00 ettari, ben il 25% (e dunque 124mila 776 ettari) è in uso civico, tra terreni destinati al bosco/pascolo e terreni ad uso agricolo. “Ed è proprio all’interno di questa percentuale – spiega il presidente di Coldiretti Salerno, Vittorio Sangiorgio - che è possibile intravedere il futuro sviluppo del territorio, in quanto, da una semplice simulazione fatta, abbiamo visto come, potenzialmente, la valorizzazione di questi terreni attualmente non utilizzati potrebbe  generare circa 1000 aziende agricole  per un’occupazione di circa 12mila nuovi occupati. In tempi di crisi, in cui si parla solo di attività che chiudono, offrire la possibilità a tanti giovani di aprire un’azienda agricola, a costi ridotti, su terreni ad uso civico, è una possibilità straordinaria”. Coldiretti Salerno sta da tempo cercando di sensibilizzare sull’argomento tutti i sindaci di quei Comuni in cui ricadono  i terreni gravati da diritti di usi civici avvalendosi della collaborazione del prof. Giuseppe Di Genio, docente di Diritto costituzionale alla facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Salerno. I comuni con più terreni ad uso civico sono Sanza (con oltre 7mila ettari), Casaletto Spartano, Montesano sulla Marcellana, Corleto Monforte, fino a Giffoni Valle Piana (3100 ettari) dove il sindaco Paolo Russomando – intervenuto alla conferenza stampa di presentazione del progetto - ha già assicurato piena disponibilità per assicurare ai giovani i terreni. Il Comune di Camerota è stato tra i pionieri dell’iniziativa (circa venti i nuovi allevatori che hanno deciso di intraprendere questa attività su terreni ad uso civico) ma tanti altri comuni sono pronti ad aderire all’iniziativa della Coldiretti Salerno. “Ai nostri giorni, l’istituto dell’uso civico, soprattutto in relazione all’interesse naturalistico ed ambientale dei patrimoni agro-silvo-pastorali – continua Sangiorgio - riprende vigore e, nell’attuale momento di crisi dell’economia e degli strumenti finanziari, può rappresentare uno strumento alternativo alle leggi del mercato in termini di tutela ambientale e conservazione del territorio generando nuove opportunità di lavoro e di indotto sul territorio”. Ma come valorizzare questi terreni? Varie le ipotesi fornite da Coldiretti Salerno. Si potrebbero promuovere imprese forestali che sfruttando il diritto di legnatico piuttosto che quello di fungatico, tartufatico o del sottobosco, assumono manodopera,  stipendiata utilizzando i proventi della gestione del demanio stesso; porzioni del patrimonio demaniale potrebbero essere date in concessione a cooperative agricole o a società in house capaci di svolgere azioni di salvaguardia e recupero dell’ambiente e al tempo stesso esercitare azioni di presidio di aree montane e diventare, più generalmente, “custodi del territorio”. “Coldiretti Salerno – conclude Sangiorgio – mette a disposizione la sua struttura per fornire assistenza giuridica e tecnico-economica  sia per la creazione di modelli di gestione sia per lo sviluppo di aziende agro-socio-ambientali che siano idonee alla conduzione dei terreni in uso civico. Ovviamente Coldiretti si propone anche per accompagnare i Comuni in questo processo con la sottoscrizione di appositi protocolli d’intesa”. Un modello, infine, che per la delegata nazionale dei Giovani Impresa Coldiretti, Maria Letizia Gardoni, “potrebbe essere replicato con successo in tutta Italia, favorendo la nascita di tante nuove imprese agricole, la valorizzazione dei terreni e la capillare manutenzione dei territori”. 

SALERNO PARLA 28-05-2014 
1 parte
2 parte 

CAMERA CON VISTA edizione 2014
Il nuovo format televisivo ideato dalla Coldiretti Salerno in sinergia con la Camera di Commercio Salerno: una finestra costantemente aggiornata sul mondo dell’agricoltura, dell’ambiente e dell'economia. 
Puntata 1
Puntata 2
Puntata 3
Puntata 4
Puntata 5

Puntata 6
Puntata 7
Puntata 8
Puntata 9
 
CAMERA CON VISTA edizione 2013              
Puntata 1
Puntata 2
Puntata 3
Puntata 4
Puntata 5
Puntata 6
Puntata 7
Puntata 8
Puntata 9
Puntata 10
Puntata 11
Puntata 12
Puntata 13
Puntata 14
Puntata 15 speciale Vinitaly
Puntata 16 Fiera del Crocifisso 
Puntata 17
Puntata 18
Puntata 19
Puntata 20

 


 
Fondazione Campagna Amica, con evento “Cibi d’Italia” vuole aprire le porte della nostra agricoltura dunque del vero made in Italy a tutta Italia a partire dalla Città di Roma.

In un contesto storico unico al mondo, si racconterà ai consumatori il valore autentico delle produzioni agricole italiane, attraverso le loro fasi. Il cibo, il territorio, il saper fare, le tradizioni locali, in altre parole “Campagna Amica” è la risposta all’omologazione alimentare e culturale che la globalizzazione impone.

Se si vogliono dare risposte vere in termini di sicurezza alimentare e ambientale, di tipicità, di risorse utili per il territorio, le sue peculiarità, l’arte, la storia, il paesaggio, la professionalità dei nostri imprenditori agricoli, come elementi di sviluppo della società, diventa fondamentale che la società stessa ne tocchi concretamente il significato e il valore.

Fondazione Campagna Amica attraverso la prima edizione di “Cibi d’Italia” vuole far entrare in tutto questo i consumatori di Roma dal 27 al 30 settembre 2012, dove l’alimentazione e l’ambiente saranno i protagonisti.

www.cibiditalia.eu



Progetto IRRISAT - Pilotaggio dell'irrigazione a scala aziedale assistito da satellite
Sviluppo e sperimentazione di nuovi prodotti, processi e tecnologie tese a consentire il risparmio idrico...



IRRISAT: “Pilotaggio dell’irrigazione a scala aziendale e consortile assistito da satellite
PARTNER Attuatore: COLDIRETTI Campania




Sviluppo e sperimentazione di nuovi prodotti, processi e tecnologie tese a consentire il risparmio idrico con particolare riferimento:
  • al corretto pilotaggio dell’irrigazione su scala comprensoriale ed aziendale;
  • al risparmio idrico nell’ambito di processi di lavorazione e trasformazione dei prodotti agroalimentari.
Il territtorio interessato sono i Comuni delle provincie di AVELLINO – BENEVENTO – CASERTA – SALERNO
Coordinatore attività Coldiretti Campania: 
                Fabrizio BELLONE - fabrizio.bellone@coldiretti.it - Cell. 347.9236731 Ufficio 081.5636049

Clicca qui per scaricare il modello di adesione


    
 

Area Riservata: